mercoledì 19 ottobre 2011

AL VIA LA IX EDIZIONE DEL PREMIO SOCIALIS

SI RINNOVA UN'OCCASIONE CONCRETA PER GIOVANI LAUREATI

Un bando di concorso per la ricerca del manager etico che premia gli studi sull'impegno sociale delle aziende

Ai vincitori stage in grandi aziende o associazioni orientate allo sviluppo della CSR 

 

Sono Barilla, Conad, Fondazione Obiettivo Lavoro, MerckSerono e Novartis le imprese sostenitrici della IX edizione del Premio Socialis, il primo e unico riconoscimento italiano per le migliori tesi di laurea su CSR e sviluppo sostenibile, il cui bando di concorso è stato appena pubblicato ed è disponibile sul sito www.premiosocialis.it e sulla pagina facebook. Ai vincitori stage in aziende e associazioni non profit.

E se è vero che per rimanere competitivi sul mercato le imprese devono far crescere il loro impegno nel sociale, i giovani partecipanti al Premio Socialis hanno una chance in più di poter applicare i propri studi al mondo del lavoro. Lo scopo del Premio Socialis, é proprio quello di costituire un ponte tra Università e Impresa, individuando e promuovendo presso le aziende figure professionali con competenze specifiche sull’argomento, pronte ad entrare in questo ambito di lavoro e a fornire un contributo concreto.

I numeri del Premio Socialis dopo 8 edizioni: oltre 500 le tesi partecipanti al concorso, 70 gli Atenei di provenienza dei lavori, 37 aziende sostenitrici, 12istituzioni patrocinanti, 57 vincitori.

Per partecipare al Premio Socialis è necessario inviare copia della tesi di laurea entro il 15 novembre 2011 alla segreteria organizzativa, presso Errepi Comunicazione, Via Arenula 29, 00186 Roma. Copia integrale del bando e tutte le informazioni inerenti il Premio al sito www.premiosocialis.it.

Requisiti per partecipare:aver discusso la propria tesi di laurea non prima di gennaio 2008, aver trattato tematiche quali ad esempio la responsabilità sociale, lo sviluppo sostenibile, il rapporto tra profit e non profit, il welfare aziendale, il volontariato d'impresa, le nuove interpretazioni del sistema organizzativo delle imprese e della società.

Tra le istituzioni patrocinanti: Presidenza del Consiglio, Ministero degli Esteri, Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, Ministero della Gioventù, Ministero dello Sviluppo Economico, Ministero dell’Ambiente, Tutela del Territorio e Mare, CNEL, AIDP, Regione Lazio, Provincia di Roma, Comune di Roma.